Zucchine

Zucchine (Cucurbita pepo var. gyromontin)

Le zucchine sono una varietà di zucca; i suoi frutti vengono raccolti non ancora coltivati. Negli ultimi anni la sua coltivazione è diventata molto popolare, sostituendo spesso la coltivazione di zucca e zucche. In giardino, abbiamo solo bisogno di alcune piante di zucchine dalle bellissime foglie, di cui molti, i fiori gialli sono visitati con entusiasmo dalle api e sono anche una decorazione da giardino. Le varietà cespugliose di zucchine sono consigliate per la coltivazione (non strisciare su), che non formano lunghi germogli che minacciano le piante nei letti adiacenti. I frutti vengono raccolti, quando sono lunghi 20-30 cm. I frutti più grandi hanno un sapore peggiore. La raccolta frequente di frutti ancora piccoli favorisce l'ulteriore sviluppo della pianta e la produzione di nuovi fiori e frutti.

Zucchine, proprio come il cetriolo, è sensibile alla bassa temperatura. Se la produzione di piantine in vaso viene abbandonata, i semi possono essere seminati direttamente nel terreno a metà maggio, annidare tre semi a intervalli di 1 m. Dopo l'emergere delle piantine, si lascia quella meglio sviluppata. La pianta fruttifica fino al tardo autunno, ma alla fine dell'estate il raccolto è molto più basso. Vale la pena seminare i semi per la seconda volta a metà giugno, anche e quindi, che le piante successivamente seminate sono meno colpite dall'oidio. Nel tardo autunno, puoi contare su una grande resa di buoni frutti. Le zucchine vengono fertilizzate e curate come i cetrioli. Ama il terreno fertile e umido e la fertilizzazione intensiva. Con tempo asciutto e caldo, dovrebbe essere annaffiato abbondantemente, e persino cospargere le piante intere con acqua. Vale la pena piantare in un luogo leggermente ombreggiato sul lato ovest. Coltivare questo ortaggio è molto semplice e non presenta grosse difficoltà.