rabarbaro

rabarbaro (Rheum rhabarbarum)

In Europa centrale, oltre al rabarbaro, vengono coltivate altre due specie della famiglia del poligono (Polygonaceae), vale a dire grano saraceno e acetosa. Molte altre piante appartengono a questa famiglia, soprattutto erbacce, dal poligono di campo alle viti alte, come il poligono di Aubert. La maggior parte delle piante di questa famiglia hanno una crescita vigorosa e amano il terreno leggermente acido. Una caratteristica di quasi tutte le piante poligono è il colore rosso dei piccioli, particolarmente pronunciato nel rabarbaro. Ancora oggi la qualità di questo ortaggio è giudicata dall'intensità del colore dei piccioli.

La patria del rabarbaro è il Tibet e la Cina occidentale. È stato coltivato lì per molti secoli prima della nostra era. È arrivata in Europa nel Medioevo come pianta medicinale, e successivamente trovato impiego come verdura. Solo a metà del secolo scorso raggiunse la parte settentrionale della Germania attraverso l'Inghilterra. Contemporaneamente alla coltivazione sono state coltivate anche nuove varietà, il cui scopo era quello di ottenere piante con piccioli lunghi e spessi e il più intensi possibile, tinta rossa. In Polonia si raccomandano le varietà di "Wiśniowy", 'Early Hosera', "Leader d'Europa". Il rabarbaro è una grande pianta perenne che forma una carpa sotterranea con radici e gemme, da cui crescono grandi foglie su spessi piccioli. Come altre piante, a cui piacciono molte carie fresche (zucca, cetriolo), il rabarbaro copre anche la superficie del suolo con foglie grandi, creando un microclima perfetto. Ciò favorisce la crescita di piccioli fogliari lunghi e delicati. Come per i cetrioli, il rapido sviluppo delle foglie in primavera è molto importante. Quindi è necessaria una fertilizzazione organica abbondante, per esempio.. letame ben decomposto. Nel tardo autunno, una pianta dovrebbe ricevere 3-5 lame di tale fertilizzante. Una parte del fertilizzante viene lasciata sulla superficie del terreno, e una parte viene mescolata con il suo strato superiore. Prima di stabilire una nuova piantagione, la concimazione deve essere ancora più abbondante, e il terreno viene allentato a una profondità di 40-50 cm.

La nuova piantagione è costituita da piante derivate dalla divisione della vecchia carpa. Si taglia in 2 o 4 parti con un coltello affilato; la superficie di taglio deve essere uniforme e liscia. Altrimenti la carpa marcirà rapidamente. Riproduzione generativa (dai semi) non è consigliabile. Anche la carpa non dovrebbe essere divisa, precedentemente guidate in inverno. Le carpe divise possono essere immerse in Preicobact o Oscorna-Wurzelstarkung prima di piantare.. Il rabarbaro è meglio piantare in autunno. Il rabarbaro si riproduce solo eccezionalmente a marzo. I ceppi sono piantati più in profondità, di quanto sono cresciuti prima, in modo che la sommità del bocciolo si trovi a pochi centimetri sotto la superficie del suolo. Una pianta necessita di ca. 1,2 m2 di spazio. 2-3 piante sono sufficienti per le esigenze personali.

Nel primo anno dopo la semina, le piante si sviluppano lentamente e non producono raccolti elevati, tuttavia, richiedono cure molto attente. Solo nel secondo anno puoi aspettarti una raccolta più ampia di piccioli. La raccolta inizia ad aprile, e quando si applica la pacciamatura del terreno, per esempio.. con paglia o letame di cavallo decomposto, troppo presto. Non tagliare tutte le foglie contemporaneamente, perché alcuni di essi sono necessari per l'ulteriore sviluppo della pianta. Le infiorescenze in crescita devono essere rimosse il più rapidamente possibile, perché indeboliscono la pianta madre. A seconda del tempo, la raccolta delle foglie dovrebbe essere completata intorno alla metà di giugno. Prolungare il raccolto indebolirà notevolmente la pianta, e anche la qualità delle code è molto peggiore. Il rabarbaro può essere coltivato in un posto per 8-12 anni, quindi dissotterrare i monconi, dividi e pianta in un posto nuovo. Il gusto troppo aspro del rabarbaro può essere mitigato dall'uso di preparati biodinamici, soprattutto silice. rabarbaro, un ortaggio molto facile da coltivare, dovrebbe crescere in qualsiasi giardino.