Falciatura, fecondazione, irrigazione e aerazione del prato

Falciatura, fecondazione, irrigazione e aerazione del prato

La falciatura del prato è la procedura di cura più importante. In passato, i prati venivano falciati regolarmente una o due volte a settimana. Al momento non è più così. In Inghilterra, e sulla terraferma, il tempo di falciatura è stato adeguato alla crescita dell'erba. Per prima cosa, determina quanto deve essere alta l'erba. Nelle nostre condizioni climatiche, la sua altezza dovrebbe essere 3 cm. Quindi l'erba viene falciata ad un'altezza 3 cm, quando ha 4,5 cm. Si intende, che un terzo dell'erba superiore sia tagliato. La velocità di crescita dell'erba varia durante l'anno. I tempi di taglio sono adeguati al ritmo della crescita. Con un taglio costante, l'erba è costretta a lavorare, grazie al quale crea un tappeto denso e resistente, in cui le erbacce non hanno possibilità di svilupparsi. Il prato viene concimato all'inizio di luglio e settembre con una miscela di fertilizzanti in dose 100 g / m².
In assenza di precipitazioni è necessaria l'irrigazione artificiale. Si idrata, quando il terreno è moderatamente asciutto, senza aspettare che si asciughi completamente. Dovrebbe essere annaffiato raramente, ma abbondantemente, preferibilmente la sera, quindi c'è una minore perdita d'acqua dovuta all'evaporazione. L'irrigatore funzionante viene lasciato in un posto da 40 minuti.
Quando la crescita dell'erba si ferma in ottobre o novembre, il prato viene falciato per l'ultima volta dell'anno. Le foglie vengono raccolte dalla superficie del prato e compostate. Prima dell'inizio dell'inverno, un sottile strato di compost dovrebbe essere steso su tutta la superficie del prato.
Nei primi anni non è necessario un allentamento profondo o la rottura dello strato di manto erboso. Solo quando compaiono muschi o erbacce, tale procedura diventa necessaria.
Il manto erboso viene tagliato con coltelli speciali, che favorisce l'emergere di nuove radici. Puoi anche rompere il tappeto erboso il più in profondità possibile con un rastrello di ferro, strappando muschi ed erba vecchia. È un materiale eccellente per un cumulo di compost. Dopo tale trattamento, il prato non sembra molto impressionante, ma dopo due settimane diventerà verde, perché l'erba cresce velocemente. Buono da ricordare, che i muschi si sviluppano più fortemente nelle depressioni e nei bacini. Tutte le irregolarità devono essere riempite con terriccio e, se necessario, erbose. Punti impermeabili all'acqua possono apparire sul prato a causa di una compattazione troppo forte del terreno nei suoi strati più profondi. Quindi, vengono utilizzati strumenti speciali per perforare il tappeto erboso e rimuovere una parte del terreno. L'aria e l'acqua entrano nei suoi strati più profondi attraverso le aperture, che rimuove gli effetti di un'eccessiva compressione. I fori risultanti possono essere riempiti con sabbia, particolarmente indicato su terreni pesanti. Questo trattamento non è necessario su terreni più leggeri.
La scarsa crescita dell'erba può essere dovuta alla mancanza di alcuni nutrienti nel terreno, soprattutto fosforo. Le carenze degli elementi sono più facilmente determinabili sulla base dell'analisi del suolo. I campioni per l'analisi chimica vengono prelevati nel tardo autunno, contro il congelamento del suolo, e inviato al laboratorio.

Oltre ai fertilizzanti organici in polvere, dovrebbero essere utilizzati compost e preparati biodinamici. La migliore prova di una crescita dell'erba buona e sana è il suo colore verde scuro.

Strumenti per la cura del prato
Pala a mezza luna. È fatto di acciaio e dovrebbe essere ben affilato. Viene utilizzato per tagliare i bordi del prato, preparazione di toppe erbose, livellamento della superficie dei prati, ecc..
Rastrello. Sono usati per rompere il tappeto erboso e rastrellare muschi o erba vecchia.
Forca di aerazione per l'allentamento profondo dei prati. Sono utilizzati principalmente per sciogliere uno strato di terreno ben compatto e impermeabile. I fori di profondità sono realizzati con queste forcelle 6 cm. Si dovrebbero realizzare 48-60 fori per metro quadrato di prato.