L'origine delle varietà coltivate

L'origine delle varietà coltivate

Le colture inerenti agli esseri umani si sono affermate in tutto il mondo. Volendo determinare l'origine di un raccolto, devi trovare la zona, dove i suoi antenati si trovano in natura.
Quando sono iniziate le indagini su queste relazioni, si è scoperto, che numerose specie selvatiche che costituiscono la forma di partenza delle piante attualmente coltivate si trovano solo in alcune regioni del globo. Queste sono aree montuose delle regioni subtropicali ed equatoriali. A causa del terreno specifico e delle condizioni climatiche, sono emerse diverse varietà di piante all'interno della specie, che ha dato all'uomo l'opportunità di scegliere la varietà più adatta a lui, pertanto, le prime aree di coltivazione di piante più grandi sono state stabilite in queste regioni. Queste aree sono chiamate centri genetici vegetali o centri di diversità vegetale. L'uomo ha trasferito i raccolti da queste regioni ad altre parti del mondo in modi diversi. È stato facilitato dalle migrazioni della popolazione, sviluppo della lavorazione del terreno, espansione delle relazioni commerciali e successo nel campo del miglioramento genetico delle piante.

tmp7ce-1