Ammollo i semi

Ammollo i semi

L'ammollo dei semi prima della semina è stato utilizzato con grande successo per molti anni. A tale scopo, è possibile utilizzare soluzioni di preparati biodinamici. Accelerano la germinazione dei semi, così come la crescita delle piante nelle prime fasi di sviluppo. Pfeiffer e Kiinzel hanno esaminato questa domanda in modo più approfondito.

L'ammollo dei semi nelle seguenti preparazioni ha dato i migliori risultati:
- da una mucca per i semi: spinaci, barbabietola da foglia (bietola) e barbabietola,
- dalla camomilla per: piselli, fagioli, Ravanelli, ravanello e brassica (e altri legumi e verdure crocifere),
- dalla corteccia di quercia per: lattuga e fagioli nani,
- dalla valeriana per: carote, cicoria, cetrioli, pomodori, peperoni, zucca, cipolle, porri e sedano.

La preparazione della mucca o della valeriana viene preparata appena prima dell'uso. D'altra parte, i preparati a base di corteccia di quercia e camomilla si sciolgono nell'acqua piovana calda (1 cucchiaino su 1 1 acqua); è tutto mescolato per così tanto tempo, fino a quando la sostanza aggiunta all'acqua si dissolve e la soluzione risultante viene lasciata riposare per 20-24 ore. Trascorso questo tempo, può già essere utilizzato per inzuppare i semi.

La quantità di semi necessaria per la semina viene versata in una ciotola o in un altro recipiente e versata con una soluzione leggermente calda; tutto è confuso, fino a quando i semi raggruppati non si separano. Puoi anche mettere i semi in un sacchetto di stoffa e immergerli nella soluzione. Il tempo di ammollo dei semi varia ed è, ad esempio, per:
– fagioli 10-15 minuti,poi le seminiamo subito,
– crocifere 30 minuti,
– ravanelli e ravanelli 15-30 minuti,
– piselli a 2 ore, poi da 24 teniamo le ore sotto un panno umido, che accelera la germinazione.

I semi di altre specie possono essere immersi 60 minuti. L'eccezione è il crescione, perché i semi si uniscono durante l'ammollo, il che rende difficile la semina. Per evitare questo, cospargere la soluzione preparata sui semi già seminati. Dopo l'ammollo, i semi dovrebbero essere asciugati leggermente e seminati nel terreno lo stesso giorno, e al più tardi il giorno successivo.